Come scegliere il locale per la festa dei 18 anni: tutto quello che devi sapere

Come scegliere il locale per la festa dei 18 anni: tutto quello che devi sapere

In di D'Angelo Santa Caterina

Ed eccoci qui, ci siamo! L’anno in cui diventerai maggiorenne è arrivato, il conto alla rovescia si fa sempre più breve; hai già visto alcuni tuoi amici protagonisti indiscussi della propria serata. Ora tocca a te! I tuoi genitori sanno quanto stai sognando la TUA prima vera festa, il tuo debutto in società come adulto e saranno lì pronti a guardarti nel momento del soffio delle candeline, pronti ad esprimere segretamente un desiderio speciale per te.  Ogni teenager fin da piccolo sogna di raggiungere questo traguardo che con sé porta tante emozioni e anche tante aspettative. Come festeggiare allora al meglio questa ricorrenza così speciale? Naturalmente con un party esclusivo e pensato unicamente per te!

Come organizzare una festa di 18 anni strepitosa?

Il primo passo per organizzare una festa di diciotto anni è immaginare come si svolgerà ogni fase della festanei diversi spazi che la location da te scelta può metterti a disposizione. D’Angelo Santa Caterina ti offre una vista mozzafiato sul golfo di Napoli, con un’ampia terrazza e tre sale interne che affacciano sul punto più alto della prestigiosa Via Aniello Falcone, da sempre strada protagonista della Napoli by night.

L’intera location sarà una tela su cui potrai dipingere, coi tuoi colori, la festa che hai sempre sognato: l’ingrediente essenziale per un evento che ricorderanno tutti è, infatti, la tua personalità, che potrai esprimere attraverso i servizi che andrai a scegliere. Uno dei trend più vincenti per trasportare gli invitati nel tuo mondo è scegliere una festa a tema. Dagli anni ’50 al mondo delle fiabe, da Bollywood all’intramontabile black and white, non ci sono limiti alla fantasia. Potrai scrivere nell’invito destinato ai tuoi ospiti di seguire un dress code con un colore o un accessorio coordinato con il tema da te scelto. Potrai far trovare degli accessori aggiuntivi direttamente alla festa, per coinvolgere anche gli invitati più pigri o smemorati. Nel giro di pochi minuti anche loro saranno immortalati nei selfie tuoi e dei tuoi amici, firmati con l’hashtag del tuo grande giorno. Se vuoi arricchire ancora di più la festa a tema, possiamo studiare con la nostra event creator un allestimento coordinato. Una nostra bellissima diciottenne ha da poco realizzato una festa pink con baloon art, angoli per il photo booth, passerella da star, tavolo della confettata (incredibile quanti sapori diversi possa racchiudere un confetto) e dulcis in fundo, la torta a piramide con cascata al cioccolato e mega candeline scintillanti.

La parola chiave, infatti, per ogni evento firmato D’Angelo Santa Caterina è “stupire” e per il diciottesimo sono sempre più apprezzati i giochi di luce che trovano il loro palcoscenico nelle sale interne impreziosite dai riflessi del pavimento in gres. Il Leitmotiv sarà in grado di scandire ogni momento della festa: bagliori colorati per il tuo ingresso, luci dinamiche e a ritmo di musica per scatenarsi in pista col dj set e dolci scintillii per il taglio della torta.

Ma cosa non può assolutamente mancare a una festa grandiosa? Ovviamente un menù dal gusto irresistibile

La nostra città è famosa in tutto il mondo per i suoi piatti tipici e da D’Angelo Santa Caterina custodiamo gelosamente i segreti dello chef, tanto apprezzati anche dai giocatori SSC Napoli. I tuoi amici apprezzeranno sicuramente la cupoletta di pesce spada con gamberi e melanzane, gli schiaffoni di grano duro all’astice, il croccante baccalà in crosta burrata, crema al basilico e pomodori, la parmigiana di melanzane croccanti su salsa di pomodoro e provola di Agerola… e potremmo andare avanti per ore! Qualunque sia il tuo desiderio D’Angelo Santa Caterina ti garantirà qualità e genuinità dei piatti e un servizio degno delle tue aspettative. Devi solo scegliere il menu più adatto alle tue esigenze…o al tuo palato !

Inviti dei 18 anni: cosa non deve mancare

Un elemento che metterà in contatto i tuoi ospiti con il party, molto prima che questo si svolga, è l’invito, che non va assolutamente sottovalutato. Generalmente gli inviti vanno consegnati almeno un mese prima, soprattutto se hai pensato di seguire il nostro suggerimento sul dress code da far rispettare ai tuoi invitati. Ciò che è assolutamente necessario, comunque, è che l’invito rispecchi appieno quello che sarà lo stile della tua festa.

Oggi i modi per comunicare sono tantissimi, ma se sei una persona romantica, legata alla tradizione e affascinata dai tempi passati, puoi optare per carte pergamena e sigilli in ceralacca, magari con le tue iniziali, proprio come farebbero dei reali. Oppure, se ti senti più “digitale”, la soluzione ideale potrebbe essere un’immagine realizzata per te da un grafico, pronta da inviare tramite Whatsapp o su un evento Facebook. Molto divertenti sono gli inviti dinamici come puzzle, palloncini da gonfiare, gratta e vinci personalizzati o addirittura chiavette USB con un tuo video simpatico. Insomma, ci si può davvero divertire pensando a qualcosa di originale, basta non perdere di vista tre cose fondamentali:

  • Informazioni essenziali: dove e quando si terrà la festa, con un indirizzo preciso ed eventuali informazioni aggiuntive su come raggiungere la location;
  • Conferma: bisogna inserire un recapito – generalmente un numero di telefono – a cui l’invitato potrà confermare la sua presenza all’evento;
  • Esigenze speciali: è importante chiedere ai propri invitati se hanno esigenze particolari sul cibo o eventuali intolleranze alimentari.

Rispetta queste tre regole, mettici tutta la tua fantasia e otterrai l’invito perfetto!

Diciottesimo compleanno tra tradizione e modernità

Il diciottesimo compleanno è un passaggio cruciale della vita: si passa, infatti, dall’essere adolescenti a persone adulte. Questo momento tanto importante è da sempre celebrato fin dai tempi antichi.  Nel XVII e XVIII secolo si diventava maggiorenni facendo il proprio debutto in società, e se oggi diventare maggiorenni vuol dire acquisire diritti come poter votare, guidare, essere titolari di sé stessi, all’epoca voleva dire principalmente esser pronto a prendere moglie o marito. Un’evoluzione radicale che ha segnato inevitabilmente anche il modo in cui viene celebrato. Se nell’Ottocento ci si preparava a suon di valzer e crinolina, quasi nascosti per poi esser svelati al mondo durante il grande giorno, oggi l’importante è apparire al meglio e documentare il tutto tra selfie e dirette Facebook! Distanti anni luce dai nostri avi, sono i party di alcune star di Hollywood che tra lusso e fiumi di champagne possono essere considerate decisamente too much. Come la festa per la Quinceañera di Maya Henry, figlia di un noto avvocato americano, nonché fidanzata di Lyam Payne, che non ha badato a spese, raggiungendo cifre come sei milioni di dollari. Alla festa erano presenti circa seicento invitati tra siepi e installazioni di ciliegi in fiore, fontane e siepi di rose. Tra gli invitati ovviamente non sono mancati personaggi di spicco come Pitbull, Nick Jonas, Justin Timberlake, Justin Bieber fino a Hillary Clinton. L’evento è considerato attualmente il più kitch mai organizzato in America e ovviamente detiene il record di festa di compleanno più costosa degli USA. Che la giovane Maya si sia fatta prendere un po’ troppo la mano è sicuro, ma d’altro canto con un budget tanto alto siamo sicuri che non avremmo fatto lo stesso?

Le bomboniere e la confettata del diciottesimo compleanno

Se la festa ideale comincia con l’invito giusto, si svolge nel luogo perfetto e con atmosfere incredibili, deve necessariamente chiudersi con una torta spettacolare. Ma cosa può arricchire ancora di più questo momento unico? La confettata e lo sweet table possono concludere in grande stile una serata incredibile come questa. Non si tratta, infatti, di un semplice tavolo imbandito con dolci e confetti, ma di un insieme di attenzioni dedicate all’ospite. Anche in questo caso l’originalità non è mai troppa: dalle mini cake ai muffin, dalle fantasie gommose ai biscotti, tutti personalizzati in base al tema dell’evento o alla tua creatività e che, abbinati ad una proposta di confetti di prima scelta e disposti su un carretto bucolico o rivisitato in chiave moderna, stimoleranno la curiosità dei tuoi invitati e sarà inevitabile provarli tutti.

L’ultimo passo che scandisce la fine di un ricevimento è la consegna delle bomboniere. Per scegliere quella giusta occorre considerare che tipo di persone la riceveranno. Se saranno presenti molti tuoi coetanei l’ideale sarebbe puntare su qualcosa di divertente e utile, come una pen drive personalizzata. Se invece sei orientato per qualcosa di più romantico e poetico, prendiamo in prestito dai nativi americani l’idea dell’acchiappa sogni fatto a mano, tanto in voga nella famosissima serie tv “Once Upon a Time” potrebbe essere una scelta inusuale, ma d’effetto. Piantine grasse, candele e mappamondi primeggiano tra quelle più in voga nel 2020, ma qualunque sia la bomboniera che sceglierai per la tua festa ti consigliamo di corredarla con foto della serata, magari scattate con una polaroid, per ricordare i momenti più esilaranti della festa.

Condividi su:

scroll top